Google+

Matt Cutts mi mette ansia!

Buona parte delle volte che  quest’uomo scrive qualcosa vengo preso dall’ansia, mi spiego 😉 .

Da qualche tempo il famoso slogan non ufficiale di Google, Don’t be evil,  mi sembra purtroppo solo uno slogan del passato…e quando  mi imbatto in post personali, di cazzeggio o semplice vita quotidiana a cura di Matt Cutts,  filmo nella mia mente (SEO in mind…) chissà quali test ed esperimenti, magari  portati avanti dall’intero “webspam team” di Google, di cui Cutt è a capo.

Mi ha spinto a condividere il mio stato d’ansia  un Tweet di qualche giorno fa dell’amico Matt:

Twitt del genere mi frullano in testa e strizzano la mia forse fervida immaginazione: che sono??!! Parole chiavi?? Query?? Twitter HashTag ?? Test e contro test??

A pensarci bene potrebbero essere cluster, umm… o search trends, o che so… un test domenicale su uno dei filtri dell’algoritmo Google?

E allora giù tutta a twitterare, testare, leggere e provare #musteat,#mustsee #mustdo in stile twitter hash tag o semplici  google query:

maui must eat recommendations, maui must do, maui must see, …oooook… stop!

Torno alla realtà del SEO quotidiano! torno a leggere  un po’  di TagliaBlog…anzi basta SEO oggi…meglio NBA News o magari NBA Fantasy!

Perchi non lo conoscesse MattCutts è a capo del “webspam team” di  Google, il team che si occupa di fattori di ottimizzazione sui motori di ricerca.  Il suo blog è  http://mattcutts.com/blog/

Post comment

You must be logged in to post a comment.